Una dieta ricca di potassio per aiutare il corpo

Potassio

Negli ultimi tempi l’Unione Europea sta insistendo molto affinché le aziende del settore alimentare si adeguino alla direttiva 2008/100/CE, formulata un po’ di tempo fa, che apporta cambiamenti riguardo le dosi giornaliere raccomandate sulle etichette degli alimenti. Tra le modifiche, c’è anche quella dell’apporto giornaliero di potassio, che dovrebbe essere di duemila milligrammi al giorno.

Sì, esatto. 2 grammi al giorno.

La domanda sorge spontanea: perché il potassio è così importante per il corpo umano? Innanzitutto, una dieta ricca di potassio ridurrebbe il rischio di ictus del 22%, poiché rinforza i rivestimenti dei vasi sanguigni. Il potassio, inoltre, è un potente antiossidante in grado di contrastare efficacemente l’azione dei radicali liberi. Ma non solo: il potassio è uno dei rimedi per la cellulite più conosciuti e comprovati.

C’è da considerare, inoltre, che molti degli alimenti che sono caratteristicamente ricchi di potassio, contengono in alte quantità anche altri elementi fondamentali come minerali e vitamine A, B1, B2, B6, C, D, E, magnesio e fibre.

Gli alimenti che ne sono più ricchi, infatti, sono il tè, la soia, i legumi tipo fagioli, ceci, piselli, fave e lenticchie, i pistacchi e le banane.

Quest’ultimo alimento in particolare, grazie alla sua concentrazione di potassio e alla presenza di altri elementi, sarebbe in grado di ridurre il rischio di tumori al rene se consumato ogni giorno.

Il potassio, dunque, sembra avere molte più proprietà di quante noi possiamo immaginare e considerata la varietà di alimenti in cui lo troviamo, i benefici che fanno da contraltare, possono essere un buon modo per spingerci a condurre uno stile di vita più sano e ad avere una dieta varia e ricca dei nutrimenti giusti, rinunciando al cibo spazzatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *